Esami/Colloqui integrativi per la richiesta di passaggio ad altro indirizzo

Per richiedere il trasferimento da altro istituto o il passaggio d’indirizzo fare click sul seguente link: https://forms.gle/dz3Dsfnw494M6Roo6

PROTOCOLLO D’INTESA approvato dalla conferenza di ambito scuole II grado

Si riportano i punti fondamentali del protocollo d’intesa  che fa riferimento a tutte le situazioni in cui uno studente in età di assolvimento dell’obbligo d’istruzione e del diritto dovere di istruzione e formazione si trova coinvolto in un passaggio tra istituzioni scolastiche; esso definisce le modalità con cui, compatibilmente con le capacità ricettive della scuola accogliente, saranno attivati i processi relativi alla regolarità del flusso delle informazioni tra l’istituzione di provenienza e quella di destinazione.

Click qui per il "Protocollo per passaggi e esami-idoneità-integrativi protocollato"

Trasferimenti alle classi 1^ da classi 1^ di altro indirizzo di studio

I trasferimenti alle classi sono consentiti senza formalità, previo colloquio motivazionale e subordinatamente all’effettiva ricettività dell’Istituto, entro il 31 dicembre di ciascun anno scolastico; le carenze formative nelle discipline che non sono state oggetto di studio dovranno essere recuperate attraverso attività di riallineamento a cura della famiglia secondo le indicazioni della scuola ricevente.

Trasferimenti alla classe 2^ da altro indirizzo di studio (sia per studenti che attualmente frequentano il liceo Leonardo e desiderano cambiare indirizzo che per quelli provenienti da altri istituti)

1.  L’iscrizione alla classe 2^ da parte di uno studente in possesso dell’idoneità al 2^ anno di corso ottenuta frequentando un indirizzo di studi diverso da quello richiesto, non è subordinata al superamento di esami integrativi, ma comporta un colloquio formale, prima della data di inizio delle attività didattiche e comunque entro e non oltre i dieci giorni successivi, volto ad accertare eventuali carenze formative e a stabilire le misure idonee per compensarle nella prima fase dell’anno scolastico, nonché forme, modi e tempi per l’effettuazione delle relative verifiche.

2.  La domanda di ammissione al colloquio presentata dagli studenti di cui al comma precedente che si trovano nella condizione di “sospensione del giudizio” è accolta con riserva ed è considerata annullata qualora lo studente non ottenga la prescritta ammissione alla classe successiva; l’eventuale richiesta di ammissione alla classe 1^ dell’indirizzo per cui era stata presentata domanda potrà essere accolta solo nel caso in cui risulti disponibilità di posti dopo la conclusione degli scrutini di settembre e una volta soddisfatte ed esaurite eventuali liste di attesa.

3.  A esito del colloquio di cui al comma precedente si procede alla formalizzazione delle carenze formative assumendo a riferimento i traguardi, stabiliti in termini di obiettivi minimi, previsti per ciascun anno di corso e per ciascuna disciplina compresa nel piano degli studi dell’indirizzo prescelto, che sono oggetto di periodico aggiornamento a cura dei rispettivi dipartimenti.

Trasferimenti alle classi successive alle 2^ da altro indirizzo di studio ed esami integrativi (sia per studenti che attualmente frequentano il liceo Leonardo e desiderano cambiare indirizzo che per quelli provenienti da altri istituti)

1.  L’iscrizione a una classe successiva alla 2^ da parte di uno studente in possesso dell’idoneità all’anno di corso richiesto ottenuta frequentando un indirizzo di studi diverso, è subordinata al superamento di esami integrativi da sostenere avanti ad apposita commissione e in sessione estiva, che deve concludersi entro il giorno precedente la data di avvio delle attività didattiche del nuovo anno scolastico fissata dal calendario scolastico d’istituto; dopo tale data, dunque, i passaggi d’indirizzo verso classi successive alla 2^ non sono in alcun modo consentiti.

2.  La definizione degli esami integrativi, che possono riguardare intere annualità di una o più discipline e/o “integrazioni di programma”, è stabilita dal dirigente scolastico dell’Istituto previa comparazione fra i piani degli studi previsti dall’indirizzo di precedente frequenza e da quello per cui è richiesta l’iscrizione.

3.  Lo studente che per effetto dello scrutinio finale di giugno si trovi nella condizione di “sospensione del giudizio” non può sostenere gli esami integrativi di cui al precedente comma 1 prima di aver ottenuto, nella successiva sessione di scrutinio, l’ammissione alla classe successiva dell’indirizzo frequentato; la domanda di ammissione agli esami integrativi presentata dagli studenti che si trovano in tale condizione, dunque, è accolta con riserva ed è considerata annullata qualora lo studente non ottenga la prescritta ammissione alla classe successiva; qualora la domanda di ammissione presentata lo preveda espressamente, lo studente può tuttavia sostenere gli esami integrativi per l’accesso all’anno di corso corrispondente a quello d’indirizzo diverso frequentato con esito negativo.

Istruzione delle pratiche e iscrizione a esami e colloqui
1.  Le domande di ammissione a esami integrativi e/o al colloquio previsto per l’accesso alle classi 2^ devono essere presentate presso gli uffici di segreteria ordinariamente entro e non oltre il 30 giugno…

2.  Qualora la domanda sia presentata prima dell’effettuazione delle operazioni di scrutinio finale di giugno; dunque, prima che si conosca l’esito valutativo relativo allo studente richiedente, si intende accolta con riserva ed è passibile di eventuale motivata rettifica.